Archivi categoria: Horrorgnanza

Event Horizon – Punto di non ritorno, trama e recensione

Rating:

Una spedizione è stata inviata ai limiti del sistema solare per recuperare un’astronave, la Event Horizon, dispersa diversi anni prima. Quella che sembra una missione senza senso si trasforma ben presto in un survival horror contro un nemico da cui non si può sfuggire.

Continua la lettura di Event Horizon – Punto di non ritorno, trama e recensione

It, miniserie televisiva del 1990, trama e recensione

Rating:

Nel 1985 un giovane Steven King scrisse quello che ancora oggi in molti il suo romanzo migliore: “It”. Pochi anni dopo, 1990, la Warner decise che era una buona idea farne un adattamento televisivo con un budget medio e con un risultato che rimase impresso nella mente di molti bambini dell’epoca. Continua la lettura di It, miniserie televisiva del 1990, trama e recensione

La Cosa, trama e recensione

Rating:

Nel 1938 John W. Campbell, l’editore di Amazing Stories, scrisse uno dei racconti di riferimento del genere fantascientifico: Who Goes There? (in italiano La cosa dell’altro mondo). Nel 1951 Howard Hawks ne fece una prima trasposizione cinematografica e nel 1982 John Carpenter una seconda molto più inquietante.

Continua la lettura di La Cosa, trama e recensione

The Green Inferno, recensione

Rating:

Mangiare o essere mangiati? Per gli esseri viventi non è solo un punto di vista, ma una ragione di vita perché la paura ancestrale che ci portiamo tutti dentro è quella di essere divorati da qualcuno. E cosa c’è di peggio se non diventare il pasto di un proprio simile, peggio ancora quando non abbiamo la possibilità di difenderci? È quello che Eli Roth prova a farci comprendere nel suo Green Inferno. Continua la lettura di The Green Inferno, recensione

Insidious 2 – Oltre i confini del male, recensione

In realtà Insidious 2 sarebbe la seconda parte di The Conjuring uscito qualche anno fa e che incredibilmente riesce a dare un senso anche a questo. Non è chiaro se la trama del primo episodio fosse talmente farraginosa da poterci innestare qualsiasi cosa (come viene da pensare a causa di alcuni aspetti) o se gli sceneggiatori abbiano pensato subito ad un progetto ad ampio respiro, ma sta di fatto che vedere il primo senza il secondo è una perdita di tempo. Comunque regista e sceneggiatore sono gli stessi, per cui direi che le possibilità sono 60:40 a favore della premeditazione. Continua la lettura di Insidious 2 – Oltre i confini del male, recensione